Passa ai contenuti principali

Una riflessione da Maestro Chen!

Rieccomi qua dopo tanto tempo!
Ma oggi posto qualcosa di diverso; metto un mio pensiero di qualche tempo fa, a dimostrazione come le parole del mio dolcissimo Maestro Chen possono continuamente fluire nella mente e modificare ogni pensiero dandogli la giusta collocazione!
Buona riflessione!
Oggi stavo facendo le pulizie... di nuovo. Ma non ero scocciata anzi, ho sorriso quando mi son ricordata delle parole di tanto tempo fa di una mia vecchi amica che affermava che fare la casalinga fosse frustrante, avvilente e annullante. Tutto può essere, forse per le altre me non per me!
Ma non è del pensiero della mia amica che voglio parlare, ma di quanto mi piaccia questo mio ruolo e di quanto mi abbia dato in questi ultimi anni.
Ricordo bene quando lavoravo in fabbrica, facendo turni massacranti per poi tornare a casa stanca morta e dovermi ancora prendere cura di un bambino, una casa e un marito che per quanto aiutasse il peso era sulle mia spalle... Ecco, ditemi voi come potrei considerarmi avvilita e annullata adesso che non devo più fare quella vita? Ora ho tutto il tempo che voglio e posso fare tutto ciò che mi piace!
Oggi ho pulito per l'ennesima volta la casa dove vivo, facendo sempre le stesse cose... tempo fa pensavo che fosse noioso, poi un giorno parlando con Maestro Chen ho capito che la routine come quella di pulire, possa emettere vibrazioni che hanno l’effetto di liberare se stessi, purificando la mente dalle sue tendenze materiali, esattamente come recitare un mantra!
-Wow.. come tenete tutto in ordine Maestro... qua è tutto in ordine e curatissimo- dissi un giorno in visita al Samgha.
-Non farlo significherebbe che non amiamo ciò che facciamo!- mi ha risposto Lui.
Ok, mi son detta al momento... ma se io non riesco ad amare quello che faccio? Come posso godere di qualcosa quando non mi va di farlo? Avrei voluto chiedere al Maestro ma non l'ho fatto, ho voluto capire da sola quelle parole. Ho messo a decantare la domanda fino stamattina... quando la risposta è arrivata.
Non è arrivata con un'illuminazione... ma è fluita pian piano. Poco alla volta ho immaginato di prendermi cura della mia casa come fosse la mia anima, come se pulendo e curando la casa io curassi me stessa! Ho pulito tutto, a fondo e con immensa cura e soddisfazione, ho goduto il pulito e gustato il profumo dei detersivi. Ho goduto del quieora un momento che i più considerano un'enorme rottura.
Ognuno ha scelto la sua strada così come io ho scelto la mia. Lo ammetto, capita a volte in cui vorrei riempire le mie giornate con qualcosa di più stimolante, poi però mi chiedo cosa vorrei fare davvero... e quando la risposta è onestamente non lo so, eccoallora mi fermo. Sì perché oltre al resto ho imparato anche che devo stare attenta a quello che desidero visto che potrebbe avverarsi! E se si avverasse quello che penso di volere e poi risultasse non esserlo... ecco, sarebbe una bella fregatura!
E poi... se per molteplici motivi io non riesco a soddisfare questo mio desiderio è davvero il caso stare ad avvilirmi  o è meglio cercare di rendere in mio oggi degno di essere vissuto? 
Io ho optato per la seconda ipotesi... sì perché ora son qua sul divano a scrivere sul mio blog, la casa è pulita e la cena è nel forno. Fermo il ticchettio dei tasti e sento un cane che abbaia, gli uccellini cantano e un bambino fa gol. L'aria è tiepida e c'è il sole, io sono serena, viva e... casalinga!
Grazie maestro! 
Prendersi cura della propria casa... e loro lo stanno facendo bene!


Commenti

  1. Complimenti per ....tutto...gite...riflessioni..bella famiglia...belli amici...Ricevi un caro saluto

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato da qui!
Se ti piace quello che leggi condividilo... ogni condivisione è un seme buttato nel vento... prima o poi germoglierà creando un bellissimo capolavoro!

Post popolari in questo blog

Qualcuno parla del Samgha... questa volta sono io, Sara

Si dice che quando l'allievo è pronto, il Maestro arriva! Ecco come ho conosciuto Maestro Chen!
Tutto ha inizio un lontano  martedì di fine agosto; mi arriva un invito tramite una conoscenza in FB... nemmeno so come ho trovato Joanna, probabilmente qualcuno ha condiviso il suo status e piacendomi ho fatto richiesta di amicizia. E' rimasta li nella mia lista fino a che, proprio qual giorno, mi arriva un invito collettivo ad un "pizzata"  a Sirtori. -Tomo, sai dov'è Sirtori?- -Dev'essere dalle parti di Lecco... una settantina di km da qua...- -Mmmh... ti spiacerebbe se vado? Il Maestro di Joanna fa la pizza per tutti... mi è sempre piaciuto quella persona ma non so come mai, pensavo che fosse lontanissimo, così tanto che non mi son nemmeno messa a cercare... ma se è così vicino io vado...- - Se ti fa piacere vai...- Detto fatto, in pochi minuti accetto l'invito... domenica vado a Sirtori.
Mentre aspetto l'ora di mettermi in viaggio finisco di preparare …

Aforismi di Maestro Chen!