Passa ai contenuti principali

Oggi parlo del tè bianco.

Buongiorno !
Oggi Vi parlo del tè bianco, disponibile sugli scaffali del Vecchio Oriente.
Il tè bianco rappresenta una delle più pregiate e ricercate varietà che offre questa famosa bevanda. I ridotti tempi di infusione e le temperature più basse spesso consigliate per la sua preparazione, ne fanno in alcuni casi un rimedio per appassionati.
Il tè bianco viene coltivato quasi esclusivamente in Cina, nella Provincia del Fujian.
Proviene dalle foglie più delicate e giovani delle piante di tè, raccolte all’alba durante un ristrettissimo numero di giorni di primavera (due o tre al massimo per le qualità più pregiate).
La sua lavorazione non prevede alcun tipo di fermentazione, ma soltanto l’appassimento seguito dall’essiccamento all’aria. Il suo nome deriva inoltre dal colore dei petali che contornano i suoi germogli ancora chiusi.
Questo particolare tipo di tè dispone di un elevato numero di antiossidanti, un aiuto quindi contro le malattie legate all’invecchiamento e contro inestetismi come le rughe. La sua efficacia è inoltre riconosciuta nei confronti delle malattie cardiovascolari. A queste caratteristiche si aggiunge anche la capacità di contrastare i batteri del cavo orale responsabili dell’insorgere della placca e quindi della carie. Le proprietà riconosciute al tè bianco comprendono poi l’aiuto nella prevenzione di patologie tumorali legate al colon, alla prostata e allo stomaco.
Il the bianco è da consumarsi preferibilmente senza alcun abbinamento “solido”. Non è quindi da abbinare ad alimenti dolci o salati, ma da gustare e assaporare da solo, meglio se nel pomeriggio.
Serena giornata a Tutti !!!
dhanly

Commenti

Post popolari in questo blog

Aforismi di Maestro Chen!

Qualcuno parla del Samgha... questa volta sono io, Sara

Si dice che quando l'allievo è pronto, il Maestro arriva! Ecco come ho conosciuto Maestro Chen!
Tutto ha inizio un lontano  martedì di fine agosto; mi arriva un invito tramite una conoscenza in FB... nemmeno so come ho trovato Joanna, probabilmente qualcuno ha condiviso il suo status e piacendomi ho fatto richiesta di amicizia. E' rimasta li nella mia lista fino a che, proprio qual giorno, mi arriva un invito collettivo ad un "pizzata"  a Sirtori. -Tomo, sai dov'è Sirtori?- -Dev'essere dalle parti di Lecco... una settantina di km da qua...- -Mmmh... ti spiacerebbe se vado? Il Maestro di Joanna fa la pizza per tutti... mi è sempre piaciuto quella persona ma non so come mai, pensavo che fosse lontanissimo, così tanto che non mi son nemmeno messa a cercare... ma se è così vicino io vado...- - Se ti fa piacere vai...- Detto fatto, in pochi minuti accetto l'invito... domenica vado a Sirtori.
Mentre aspetto l'ora di mettermi in viaggio finisco di preparare …

Se fai ciò in cui credi..

Si ricorre a troppe giustificazioni: lo si fa semplicemente per pigrizia e per mancanza di coraggio.
Se fai ciò in cui credi non hai mai bisogno di giustificarti, poiché sai di essere nel giusto. Nella consapevolezza di essere nel giusto diventi irremovibile ed allora nulla ti può attaccare.
Se vivi coerenza e se credi in ogni tua scelta, potrai la sera coricarti e dire a te stesso che questa giornata non è stata vana, che hai Vissuto.
La Libertà non ti viene regalata, devi saperla conquistare lottando con tutto il coraggio possibile: è difficile ma ne vale proprio la pena!

Miky