Passa ai contenuti principali

La paura è come una nube, oscura i tuoi passi, li rende incerti...

La paura è come una nube, oscura i tuoi passi, li rende incerti...
Si teme sempre ciò che non si conosce, poiché la mente si nutre dell’incertezza tramutandola in una corrente di pensieri negativi.
Come puoi combattere la paura? Con il coraggio, con l’Onore.
Esistono tanti modi di affrontare ciò che si teme: scappare, subire o combattere.

Per ciò che mi riguarda, in un certo senso, ho passato la vita a fuggire dalla paura di rimanere sola, di non essere accettata, di non essere amata. Per lungo tempo credo di essermi accontentata dell’approvazione di chi mi stava intorno e in qualche modo era il mio nutrimento per andare avanti: cercando di essere come loro mi volevano o come io credevo loro mi volessero. Pensavo che se avessi in qualche modo deluso le aspettative di chi mi voleva bene, avrei perso tutto e mi sarei sentita completamente inutile, completamente sola. In realtà mi sentivo già sola. 

Cosa è cambiato ? 
Con gioia sto ritrovando una donna, un guerriero che lotta per ciò in cui si identifica. 
Se nella vita hai la “fortuna” di incontrare il Maestro, non hai scelta: in un istante ti ritrovi di fronte a due volti: ciò che fino a quel momento hai pensato di essere e dall'altra parte ciò che sei in Verità, in Essenza. 

L’Identificazione è un attimo, ma è solo il primo passo: da qui spetta solo a Te cambiare la tua vita adottando un punto di vista diametralmente opposto rispetto a quello che avevi fino a quel momento. 
Allora devi chiederti se vuoi aggrapparti al carro e uscire dall'eterna lotta contro il tempo. 
Chiedetelo se vuoi veramente percorrere l’ardua strada che ti porta verso Te stesso. Chiedetelo.

Cerca di essere sincero perché se anche solo pensi che forse sarebbe meglio rimanere nella tua vita di sempre così come te la sei costruita, se pensi che in fin dei conti nella tua vita non ci stai poi così male, in fondo basta poco: quando nascerà un’altra volta, da dentro, una domanda, una ricerca del senso di questo esistere potrai fare finta di nulla, magari uscire di casa, vedere gli amici, startene tranquillo o cercare di ottenere quel successo che hai tanto desiderato...

Puoi fare tante cose per non porti delle domande. 
Può anche andare diversamente. 
Per me oggi va diversamente. 

Io non ho più paura di perdere una vita con tanto rumore attorno, ma priva di sostanza. 
Io combatto per la mia Vita, combatto per darle un senso e in ogni istante mi trovo a lottare per ciò che il Maestro ogni giorno Crea per noi che viviamo insieme, per noi che ci Crediamo che la Vita deve essere diversa da una mera lotta per la sopravvivenza! Noi vogliamo essere liberi, liberi dalle paure, liberi dai condizionamenti dati dai sensi, dati dalla mente. 

E mentre procedo verso il dominio della mente, mi scontro con i suoi peggiori mostri ma la Verità è che oggi è diverso, oggi sento di far parte di un esercito; possiamo essere in mille se necessario, ma anche sola io non ho paura perché è in me che sto scoprendo l’Energia e a piccoli passi cerco di percorrere la mia strada, la strada di un Uomo che chiede a se stesso di essere Allievo di sittanta bellezza. 

Dhanly 

Commenti

  1. Sono Ale, sono rimasta colpita da questo post. Ho paura di tutto, soprattutto delle malattie, che succeda qualcosa di brutto ai miei cari e di rimanere sola.....
    Perchè a 17 anni sono rimasta sola, quando i miei genitori sono morti in un incidente stradale. Ora sono una cinquant'enne, ma non riesco a cambiare. Vado a leggere gli altri post. Un saluto a Sara.

    RispondiElimina
  2. Purtroppo sono io che gestisco il blog cara Ale... e non posso dirti nulla in più di quanto non ti abbia già detto... magari qualcuno leggendoti ti dirà qualcosa di diverso!
    Sono felice di trovarti qua... spero che tra i pensieri di tutti tu possa trovare le risposte che cerchi!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Devo ancora leggere tante cose, ma è molto bello qui..... e se ci sei tu, va bene comunque. La mia storia la sai, non cerco risposte, solo lo sfogo di scrivere "ancora"!!!!! Un abbraccio Sara.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato da qui!
Se ti piace quello che leggi condividilo... ogni condivisione è un seme buttato nel vento... prima o poi germoglierà creando un bellissimo capolavoro!

Post popolari in questo blog

Una riflessione da Maestro Chen!

Rieccomi qua dopo tanto tempo! Ma oggi posto qualcosa di diverso; metto un mio pensiero di qualche tempo fa, a dimostrazione come le parole del mio dolcissimo Maestro Chen possono continuamente fluire nella mente e modificare ogni pensiero dandogli la giusta collocazione! Buona riflessione! Oggi stavo facendo le pulizie... di nuovo. Ma non ero scocciata anzi, ho sorriso quando mi son ricordata delle parole di tanto tempo fa di una mia vecchi amica che affermava che fare la casalinga fosse frustrante, avvilente e annullante. Tutto può essere, forse per le altre me non per me! Ma non è del pensiero della mia amica che voglio parlare, ma di quanto mi piaccia questo mio ruolo e di quanto mi abbia dato in questi ultimi anni. Ricordo bene quando lavoravo in fabbrica, facendo turni massacranti per poi tornare a casa stanca morta e dovermi ancora prendere cura di un bambino, una casa e un marito che per quanto aiutasse il peso era sulle mia spalle... Ecco, ditemi voi come potrei consid…

Qualcuno parla del Samgha... questa volta sono io, Sara

Si dice che quando l'allievo è pronto, il Maestro arriva! Ecco come ho conosciuto Maestro Chen!
Tutto ha inizio un lontano  martedì di fine agosto; mi arriva un invito tramite una conoscenza in FB... nemmeno so come ho trovato Joanna, probabilmente qualcuno ha condiviso il suo status e piacendomi ho fatto richiesta di amicizia. E' rimasta li nella mia lista fino a che, proprio qual giorno, mi arriva un invito collettivo ad un "pizzata"  a Sirtori. -Tomo, sai dov'è Sirtori?- -Dev'essere dalle parti di Lecco... una settantina di km da qua...- -Mmmh... ti spiacerebbe se vado? Il Maestro di Joanna fa la pizza per tutti... mi è sempre piaciuto quella persona ma non so come mai, pensavo che fosse lontanissimo, così tanto che non mi son nemmeno messa a cercare... ma se è così vicino io vado...- - Se ti fa piacere vai...- Detto fatto, in pochi minuti accetto l'invito... domenica vado a Sirtori.
Mentre aspetto l'ora di mettermi in viaggio finisco di preparare …

Aforismi di Maestro Chen!